Il Mutuo in Asta

Il Mutuo in Asta

La tendenza crescente di aste la cui aggiudicazione va deserta e la conseguente riduzione del valore del bene in vendita, hanno
portato alla creazione di una soluzione innovativa che consente di ricevere liquidità immediata per aggiudicarsi un immobile residenziale nella sede dell'asta giudiziaria stessa.

Ma iniziamo dalla definizione del mutuo tradizionale: il mutuo è un finanziamento a medio-lungo termine. Di solito la sua durata varia da un minimo di 5 ad un massimo di 30 anni. La richiesta di un mutuo avviene, in genere, per acquistare, ristrutturare o costruire un immobile.

Il richiedente ripaga il mutuo attraverso il pagamento periodico di rate, che comprende una quota di capitale e una di interessi, sulla base di un tasso che può essere fisso, variabile, misto o di tue tipi.

Il Mutuo bancario per acquisto immobili in Asta, più semplicemente "Mutuo in Asta" è un mutuo ipotecario, a tasso fisso o variabile, dedicato a clientela privata e non, per l'acquisto esclusivo di immobili tramite la partecipazione ad asta giudiziaria, debitamente documentata.

Il mutuo viene erogato solo a condizione che il richiedente risulti formalmente aggiudicatario definitivo del bene per il quale sia fatta richiesta di finanziamento.

A garanzia del mutuo è iscritta un'ipoteca di primo grado sull'immobile aggiudicato. La Banca, inoltre, può chiedere ulteriori garanzie da parte di terzi.

In Italia il mondo delle aste giudiziarie è ancora poco conosciuto, anche se si possono trovare occasioni davvero interessanti per l'acquisto di una casa. Il Mutuo in Asta permette di avvicinare a questo mercato tutti i potenziali acquirenti di abitazioni.

In confronto al mutuo tradizionale, il mutuo per l'acquisto di una casa all'asta si differenzia per la particolarità dell'iter di aggiudicazione tipico delle procedure esecutive.