Come ottenere un prestito cambializzato


prestiti cambializzati sono dei particolari finanziamenti personali concessi da istituti di credito mediante l’erogazione di un capitale, in cambio della sottoscrizione di cambiali quale “mezzo” principale di riscossione del debito.
La motivazione del ricorso al prestito cambializzato può facilmente ricondursi alla possibilità di poter sfruttare le caratteristiche delle cambiali in caso di morosità e di insolvenza del cliente: le cambiali sono infatti titoli esecutivi all’ordine, che in caso di mancato pagamento da parte del debitore possono comportare una facile azione esecutiva, dimostrabile mediante un immediato protesto dello stesso titolo.

Per questa loro caratteristica, i prestiti cambializzati vengono generalmente riservati a quella clientela che non possiede un elevato grado di solvibilità, tale da rendere il soggetto finanziatore maggiormente cauto nella loro erogazione (un’alternativa è rappresentata dal finanziamento mediante cessione del quinto dello stipendio o della pensione, che ha rapidamente sostituito – almeno per quanto concerne i lavoratori dipendenti e i pensionati – il ricorso al prestito cambializzato).
Il prestito cambializzato si contraddistinguerà altresì per un frequente ricorso al tasso di interesse fisso: di qui la possibilità di prevedere con certezza l’esatto importo di ogni singolo pagamento e, pertanto, la possibilità di poter stabilire l’importo di ogni cambiale tratta da far sottoscrivere al debitore.

Commenti

Post popolari in questo blog

Come sospendere le rate del mutuo

Cosa succede al mio mutuo se la banca fallisce?

Come sospendere il pagamento del mutuo per un anno

Conto adesso ti premia con un Buono Regalo Amazon.it

Fineco entra nel mercato dei mutui ipotecari

Bonus bebè e aiuti alla famiglia per il 2016

Come richiedere l’annullamento di un contratto di mutuo se la rata è diventata troppo alta?

Prestito Cambializzato a Piatto

Prestiti Personali

Prestito Cambializzato a Pieve Tesino