Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2014

Prestito su Pegno

Il prestito su pegno è una forma di finanziamento per la quale la garanzia di pagamento è rappresentata da un oggetto di valore, come per esempio gioielli, pietre preziose, orologi. Si tratta di prestiti generalmente di importo piuttosto basso ma che hanno il grande vantaggio di essere elargiti rapidamente e senza pregiudiziali nei confronti di cattivi pagatori e protestati, in quanto non prevedono istruttorie particolari

Caratteristiche del prestito su pegno:
- Immediatezza
A differenza delle altre tipologie di finanziamento, compresi i cosiddetti prestiti veloci, è sufficiente presentarsi alla banca o agenzia prescelta con un oggetto di valore per ricevere il prestito. L'oggetto viene infatti periziato e, stabilito il suo valore di mercato, viene concesso il finanziamento per una percentuale di quest'ultimo (generalmente mai meno del 40%).
Come si vede non viene quindi richiesta alcuna garanzia reddituale o informazioni su prestiti pregressi. L'unico limite possibile è che i…

Prestiti per Moto e Scooter

I prestiti per l'acquisto di veicoli a due ruote sono nati con lo sviluppo di questo mercato degli ultimi anni. Ci sono due profili tipici di acquirente, chi acquista tipicamente uno scooter utilizzandolo in città per "sopravvivere" al traffico caotico, e chi compra una motocicletta con motivi più legati alla passione in se per questi mezzi. Il prestito per moto e scooter si adatta ad entrambi, permettendo di acquistare lo scooter, la maxi moto e i ciclomotori più semplici ed economici.
Inoltre quasi tutti prevedono che l'acquisto possa essere rivolto ad un mezzo nuovo oppure ad un usato indifferentemente. Come tutti i crediti al consumo si può optare per la soluzione proposta dal concessionario (prestito finalizzato) o rivolgersi ad una o più finanziarie e banche per ottenere direttamente il capitale (prestito personale) e spenderlo dove preferiamo.
Gli importi massimi erogabili sono generalmente intorno ai 30000 euro, cifra che consente di acquistare anche i modelli …

Prestiti per il Fotovoltaico

Una delle voci più care nel bilancio familiare è quello della bolletta elettrica: condizionatori, frigoriferi, televisori, seppur moderni e progettati con un occhio all'ecologia, assorbono molta corrente pesando notevolmente sulla bolletta.
Un finanziamento per l'acquisto e installazione di pannelli solari fotovoltaici (cioè che producono energia elettrica convertendo l'energia solare) può essere una soluzione per investire oggi e iniziare a risparmiare sin da oggi.

La caratteristica di un finanziamento per il fotovoltaico sta nella forte incentivazione da parte dello stato per l'installazione e la gestione dell'impianto. Sono previsti infatti contributi per l'acquisto e montaggio e, soprattutto, il GSE (Gestore dei Servizi Elettrici) riacquisterà il surplus di energia elettrica che produrrete e non consumerete a tariffe incentivanti.
Cosa vuol dire questo? Che quando sarete in ferie tutta la corrente che il vostro impianto produrrà, verrà "incanalata" s…

Prestiti tra Privati

Vantaggi e svantaggi
Il prestito tra persone è vantaggioso sia per chi presta il denaro che per chi lo riceve per un motivo molto semplice: Si scavalca l’intermediazione banche e istituti di credito.
In questo modo chi riceve denaro in prestito tende ad avere un tasso d’interesse più vantaggioso, e chi da denaro in prestito riceve dei buoni guadagni, nel caso decida di prestare con interesse (vedi sotto).
Svantaggi
I prestiti tra privati vengono tassati ad un livello più alto rispetto ai prestiti ricevuti da banche e istituti di credito (vedi sotto: Tasse – prestito tra privati).

Esistono due principali canali per ottenere un prestito tra privati:
1) Piattaforme online
In Italia oggi esistono 3 servizi online principali che permettono a richiedenti e prestatori di incontrarsi: Boober, Prestiamoci e Smartika.
2) Scrittura privata prestito

 Nel caso in cui tu abbia già trovato la persona disposta a farti un prestito puoi stendere direttamente un contratto di prestito tra privati.
Questi tipi di p…

Prestiti alle Casalinghe

Sebbene non esistano forme di credito a tasso privilegiato per collaboratrici domestiche, ci sono molte possibilità per ottenere credito che variano sia in base all’importo necessario che ai progetti da realizzare:
- Prestito personale
Alcuni Istituti di Credito prevedono formule di prestito personale specifico per questa categoria. Si tratta generalmente di somme relativamente basse restituibili con rate leggere.
Possono usufruire di Prestiti specifici, sia donne che affiancano alle cure domestiche anche una forma di lavoro esterno, ad esempio part-time, sia donne che invece si dedicano esclusivamente alla propria casa e alla propria famiglia.
- Prestito con garante
Prestito con la presenza di un garante, di solito il marito, che deve a sua volta offrire garanzie reali ( busta paga o ultima dichiarazione dei redditi);
- Carta di credito revolving
Richiesta di una carta revolving, viene concessa a collaboratrici domestiche che non hanno un reddito dimostrabile quando si è formato con la Banc…

Prestiti Regionali Agevolati

A livello Regionale sono state strutturate in passato e lo sono tutt’ora un gran numero di soluzioni di finanziamento agevolato dirette soprattutto al mondo delle piccole o medio imprese.
Queste iniziative partono dalla considerazione che le piccole realtà economico produttive costituiscono la spina dorsale dell’economia italiana. Il target sono aziende di dimensione variabile, da attività a carattere familiare con un raggio di azione comunale o poco più, a medie aziende ad alto contenuto tecnologico e forte vocazione all’esportazione.
I prestiti Regionali agevolati rappresentano dunque il mezzo con cui le Istituzioni offrono un supporto per lo sviluppo e l’espansione degli attori economici locali favorendo la crescita del tessuto economico e sociale Regionale.
Per ottenere questi finanziamenti agevolati le aziende candidate devono superare un processo di selezione che parte con la predisposizione di una documentazione precisa e dettagliata in appositi bandi Regionali. I documenti da all…

Prestito Senza Garanzie

Quando un istituto di credito deve decidere se concedere un prestito valuta le garanzie che il richiedente può offrire. Maggiori sono le garanzie presentate e maggiore è la possibilità di ottenere il prestito.
Nel caso estremo in cui il richiedente non sia in possesso di garanzie l’erogazione del prestito diviene più difficoltosa e addirittura impossibile se il soggetto è un “cattivo pagatore”, ovvero se in passato ha mancato o ritardato il rimborso dei finanziamenti accordati.
Esistono fortunatamente alcune possibilità di finanziamento percorribili da coloro che non dispongono di garanzie.
Una di queste è il prestito d’onore, ovvero un finanziamento erogato da Istituzioni Pubbliche o dall’Unione Europea e regolamentato dalla Legge n.608 del 1996; questo prestito è un finanziamento agevolato diretto ai giovani che vogliono avviare piccole aziende, come micro imprese, franchising e lavoratori autonomi. In genere il prestito d’onore è pensato per creare giovani imprenditori offrendo loro l…

Prestiti Agevolati per i Giovani

Quando parliamo di prestiti agevolati per i giovani si può fare riferimento a due situazioni: il finanziamento al giovane che vuole avviare una attività imprenditoriale, oppure il prestito al giovane in quanto cittadino privato che ha bisogno di denaro per le proprie esigenze personali.
Iniziamo col parlare di quest'ultimo caso, ossia dal giovane in quanto cittadino (e non imprenditore).

Molte banche presentano nella propria offerta di credito, prestiti agevolati a giovani, in quanto studenti, impiegati a tempo indeterminato, impiegati precari o disoccupati. Spesso queste proposte di finanziamento sono erogate dagli istituti di credito in collaborazione e con il sostegno economico di Provincie, Regioni, Enti Statali e in alcuni casi anche di Università (nello specifico caso degli studenti). Con l’intervento di un’istituzione terza che offre garanzia, le Banche possono erogare prestiti anche in assenza di un impiego a tempo indeterminato.
Sono molto frequenti i prestiti per ragioni di…

Il Prestito per Matrimonio

Il matrimonio è un evento molto importante della vita di una persona, ma per organizzarlo bisogna far fronte a molte spese: l’abito per lo sposo e il vestito per la sposa, le fedi nuziali, il ristorante per il ricevimento di nozze, la torta di nozze, la stampa e l’invio delle partecipazioni, le bomboniere, il servizio fotografico, il viaggio di nozze, solo per citarne alcune. Si stanno quindi sempre più diffondendo delle tipologie di finanziamento specifiche per chi si deve sposare.

I prestiti per il matrimonio sono una particolare tipologia di finanziamento che viene concesso per poter sostenere tutte le spese delle nozze. Il giorno del matrimonio è infatti il più importante della propria vita e per poterlo organizzare al meglio è necessario disporre di un budget adeguato.

Solitamente esistono due tipologie di prestito per le nozze: il prestito personale (che quindi può essere utilizzato a proprio piacimento) e il prestito finalizzato all’acquisto di un determinato prodotto.

Il prestito…

Il Prestito Cambializzato

I prestiti cambializzati sono dei finanziamenti personali che non necessitano, per poter essere erogati, di una particolare destinazione d’uso e che però vanno rimborsati tramite cambiali pagate mensilmente alla banca.

Solitamente il finanziamento erogabile come prestito cambializzato viene utilizzato dalle persone che non possono accedere ad un prestito di tipo tradizionale o perché inseriti nella categoria dei protestati, dei cattivi pagatori o perché iscritti nella Centrale dei Rischi o perché lavoratori autonomi o dipendenti con contratti di lavoro a tempo determinato o perché disoccupati.

La caratteristica peculiare di un prestito cambializzato è proprio quella di poter essere rimborsato mediante il pagamento in banca di un certo numero di cambiali. Grazie a questa caratteristica, vi possono accedere categorie di persone che altrimenti non potrebbero, seguendo l’iter dei prestiti personali tradizionali.

Nella fase di istruttoria per accedere ad un prestito cambializzato, la società …

Prestito Neonati

Possono accedere al Fondo di Credito per Nuovi Nati gli esercenti la potestà genitoriale su bambini nati a adottati negli anni 2012, 2013 e 2014.

In caso di esercizio della potestà su più di un minore può essere richiesto più di un finanziamento, mentre è ammesso un solo finanziamento per ogni bambino nato o adottato, anche in caso di potestà o affido condiviso.

La domanda può essere presentata entro il 30 giugno dell'anno successivo alla nascita o all'adozione.
Per le adozioni nazionali si fa riferimento alla sentenza di affidamento pre-adottivo o di adozione definitiva. Per le adozioni internazionali si fa riferimento al provvedimento di autorizzazione all'ingresso e alla residenza permanente del minore rilasciato dalla Commissione per le adozioni internazionali, sia per le adozioni pronunciate all'estero che per quelle pronunciate in Italia a conclusione del periodo di affidamento pre-adottivo.

Le famiglie che desiderano ottenere il finanziamento possono rivolgersi ad u…

Prestiti INPDAP

L’INPDAP, Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica, offre ai pensionati ed ai dipendenti di questa categoria la possibilità di usufruire di finanziamenti a tassi agevolati, che vengono erogati o dall’INPDAP stesso o da banche e società finanziarie convenzionate. Vengono erogati dall’Inpdap, che li finanzia tramite un proprio Fondo Credito (Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali).

AGGIORNAMENTO: Il Decreto Salva Italia, cioè la legge n. 201 del 6 dicembre 2011, successivamente convertito con la legge n. 214 del 24 dicembre 2011 ha deciso la soppressione dell’INPDAP, trasferendo le sue funzioni all’INPS. Sarebbe quindi più corretto parlare di prestiti ex Inpdap.

Esistotono 3 tipologie di Prestito INPDAP:

1. Prestito pluriennale diretto INPDAP
Si tratta della Cessione del Quinto della Pensione.
L’INPDAP fornisce un prestito ai pensionati pubblici iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociale per far fro…

Il Prestito ai Protestati

Il protesto è un atto pubblico ufficiale, compiuto da un Notaio o da un ufficiale giudiziario, che attesta l’avvenuta presentazione di una cambiale o di un assegno al debitore (detto protestato) e il rifiuto da parte di quest’ultimo di pagare o accettare il titolo di pagamento.
Ogni mese gli ufficiali trasmettono alla Camera di Commercio l’elenco delle persone protestate nel mese precedente e la Camera di Commercio inserisce questi nominativi nel Registro Informatico dei Protesti entro 10 giorni dalla trasmissione dell’elenco. Il protestato resta iscritto in questo Registro per 5 anni. Se però il protestato paga il suo debito e non è nuovamente protestato, ha diritto, dopo un anno, alla riabilitazione. La riabilitazione del protestato va richiesta al presidente del tribunale competente. Una volta che il protestato è stato riabilitato, può richiedere la cancellazione dal Registro Informatico dei Protesti della Camera di Commercio.

I protestati possono ottenere comunque dei prestiti grazi…

Il Prestito Auto

Il prestito auto è una forma di finanziamento finalizzato, ideato per chi vuole acquistare un’automobile o un veicolo commerciale sia nuovo sia usato senza mobilitare tutto il capitale necessario per l’acquisto.
I finanziamenti possono coprire anche una cifra elevata con un piano di ammortamento fino a dieci anni. Rate e tasso fissi per poter pianificare i pagamenti.

I soggetti finanziatori possono essere:
- concessionari e rivenditori, che possono aver stipulati accordi con istituti di credito o finanziarie possono proporre un’offerta ai propri clienti;
- le banche, che generalmente concedono un prestito personale;
- le società captive: società intermediarie di assicurazione o di riassicurazione, spesso create dalla stessa casa automobilistica per gestire al meglio il proprio rischio.

La legge stabilisce che un contratto di prestito per automobile deve contenere i seguenti elementi:
- il tasso di interesse praticato;
- tutti i costi e le condizioni praticate, inclusi i maggiori oneri in caso…

Il Prestito ai Cattivi Pagatori

Per “cattivo pagatore” si intende chi ha avuto problemi nel restituire un prestito o un finanziamento ad una banca o ad una società finanziaria.
Tutte le banche e le società finanziarie, prima di concedere un prestito, fanno un controllo dell’affidabilità di pagamento del richiedente. Esistono infatti degli Elenchi dei Cattivi Pagatori in cui vengono iscritte le persone che hanno avuto problemi nel rimborso del prestito.
Si chiamano SIC (Sistemi di Informazioni Creditizie) o Centrali Rischi, questi enormi database finanziari in cui le banche riversano tutte le informazioni su prestiti, finanziamenti, mutui. Questi database vengono poi consultati dalle banche per verificare il grado di solvibilità dei clienti e sapere se in passato hanno avuto problemi a rimborsare i prestiti.
Esistono Centrali Rischi Pubbliche, come la Centrale Rischi della Banca d’Italia, che riguarda prestiti, mutui, anticipazioni, finanziamenti pari o superiori a 75.000 euro, e la Centrale Rischi della SIA (Società In…

Il Prestito Vitalizio Ipotecario

Il Prestito Vitalizio Ipotecario è una particolare tipologia di finanziamento senza rate destinato a persone fisiche con più di 65 anni di età con un titolo di proprietà su un'immobile residenziale.

Esso è un finanziamento a lungo termine assistito da ipoteca di primo grado sull'immobile di residenza. Il finanziamento è ideato in modo tale da non prevedere rimborsi di alcun tipo, nemmeno per gli interessi, fino alla morte del contraente, (ovvero, se cointestato ad una coppia di ultra sessantacinquenni, con la scomparsa del coniuge più longevo). Spese e interessi vengono capitalizzati e sono dovuti solo a scadenza. Il rimborso, a meno di rimborso volontario anticipato da parte del sottoscrittore, è a carico degli eredi. Il prestito non prevede quindi il pagamento di alcuna rata per tutta la sua durata ma capitale ed interessi sono capitalizzati fino a scadenza e maturano interessi.
In alcuni casi il prodotto può essere abbinato ad una clausola contrattuale (nota nel mondo anglosa…

Il Prestito Fiduciario

Si intende Prestito Fiduciario, un finanziamento erogato sulla semplice fiducia del richiedente, ossia non si pretendono garanzie materiali, ma soltanto la necessaria documentazione atta a dimostrare all'Ente erogante la propria posizione sociale ed economica e la possibilità di restituire il prestito ottenuto, nonché a determinare, da parte dell'Ente, la rata mensile e la durata del finanziamento.
Il finanziamento fiduciario è un prestito adatto a coloro che necessitano di un finanziamento non finalizzato ad un determinato acquisto di bene di consumo o altro investimento, bensì hanno un problema di liquidità vera e propria. Sono previsti rientri mensili fino a 72 mesi affinché chiunque trovi le modalità più adatta alle proprie disponibilità di reddito
Il finanziamento viene erogato dall'istituto finanziatore in un'unica soluzione tramite bonifico bancario o assegno intestato al richiedente. Il rimborso avviene tramite rate mensili.
Il prestito fiduciario può essere eroga…

Il Prestito Personale

Un prestito personale si può ottenere senza legare il finanziamento all'acquisto di un bene e per questa ragione viene definito prestito non finalizzato.
I prestiti personali fanno parte della categoria dei prestiti diretti perché non vengono concessi a un’azienda ma direttamente al richiedente.
Per ottenere un prestito personale ci si può recare di persona presso le banche e le finanziarie oppure, per essere sicuro di effettuare la scelta migliore puoi utilizzare molti strumenti di calcolo online presenti per il web per ottenere l'offerta migliore.

Per i prestiti personali online, una volta concordati l’ammontare del finanziamento, il tasso e la rata prestito, questi parametri restano immutati  per tutta la durata del rimborso.
Questo tipo di finanziamento personale non è vincolato all’acquisto di un  bene specifico, caratteristica che lo rende più rischioso per l’agenzia creditrice poiché non può garantirsi, nel caso di  insolvenza del debitore,  con un bene determinato.
Le Banch…

La Cessione del Quinto

La Cessione del Quinto dello Stipendio, è un particolare tipo di finanziamento, che permette di avere dei vantaggi quali l’erogazione di un importo superiore a quello di solito concesso con il prestito personale oltre che ad una maggiore facilità nell’averlo.
La cessione del quinto è un prestito concesso a lavoratori dipendenti e a pensionati che rimborseranno le rate del finanziamento con trattenute sullo stipendio o sulla pensione.
Viene definito “Cessione del Quinto dello Stipendio” poiché la rata di rimborso trattenuta dallo stipendio o dalla pensione può essere al massimo pari a un quinto dell’importo netto degli stessi.

Questo tipo di  finanziamento viene concesso a dipendenti statali, pubblici e privati, i datori di lavoro hanno l’obbligo per legge di accettare la richiesta.

Il tasso di interesse applicato è fisso.
La Banca o la finanziaria  che eroga questo finanziamento si avvale della seguenti garanzie:
- il TFR per quanto riguarda i dipendenti  che sono soggetti  al rischio di li…

Il Prestito Finalizzato

Il prestito finalizzato viene solitamente richiesto presso il rivenditore dal quale si acquista il bene o il servizio, il quale ha, nella maggior parte dei casi, delle convenzioni con agenzie finanziarie.
La possibilità di erogare prestiti viene conferita direttamente al venditore, il quale si dovrà occupare personalmente della pratica.

Occorre notare che non è il rivenditore stesso ad offrire il finanziamento, ma la società finanziaria. Ne deriva che, anche nel caso in cui il prodotto acquistato sia difettato, non si potrà in alcun caso cessare il pagamento delle rate, perché il contratto di prestito finalizzato che è stato stipulato esiste non tra acquirente e venditore, ma tra il consumatore e l’azienda creditrice. Rifiutando il pagamento delle rate, il compratore non entrerebbe in conflitto con il venditore (che ha già avuto il bene pagato), ma con la società finanziaria che ha erogato il prestito. Una situazione ti questo tipo ha come conseguenza la segnalazione come cattivo pagato…

Cos'è un Prestito?

Il prestito è la cessione di una somma di denaro con il vincolo della restituzione di capitali di pari valore o maggiori.
Il termine indica essenzialmente un finanziamento di denaro che un istituto o società di credito autorizzata, di solito una banca o un privato cittadino concede ad un altro soggetto economico.

Gli elementi costitutivi di un prestito sono:
- il capitale finanziato,
- tasso annuo nominale d’interesse (TAN)
- tasso annuo effettivo globale (TAEG)
durata del finanziamento
- l’importo, ed eventuali rate e condizioni.

L'assegnazione di un prestito avviene dopo una serie di controlli preliminari che il mediatore esegue in base alla situazione economica e professionale del soggetto richiedente, esami che gli permette di valutare la sicurezza evitando sconvenienti situazioni di insolvenza.
Tale finanziamento può essere richiesto ed erogato con diversi scopi: per acquistare beni di consumo (automobile, abitazione, arredamento, elettrodomestici, vestiti, ecc.), per ristrutturare …