Come affittare una stanza a Milano: guida all'affitto!

Se stai cercando una casa o stanza in affitto a Milano, devi sapere qual è la zona più adatta a te. Ogni zona ha le sue particolarità, pregi e difetti. In questo articolo vediamo assieme cosa offrono le zone più importanti della città e i prezzi medi di affitto.


Milano è la principale città industriale d’Italia composta da circa 1.3 milioni di abitanti. Offre svariate opportunità di lavoro, istruzione ed intrattenimento. Polo attrattivo per designer, architetti, fotografi, creativi e uomini d’affari, offre ai suoi cittadini e visitatori sia la bellezza del centro storico sia la nuova architettura post-EXPO.
Ricca di locali, birrerie artigianali, discoteche, mostre, musei ed eventi, è una delle città italiane più attive. Offre location suggestive come i Navigli, il quartiere di Brera, il Castello Sforzesco, l’Arco della Pace, e rilassanti angoli in cui è possibile dimenticare i ritmi frenetici della città e godersi panorami unici.
Per quanto riguarda il clima, Milano è molto umida tutto l’anno, d’inverno le temperature oscillano fra gli 0° e i 10° e ad agosto le temperature superano i 30°.

Guida all'affitto

Affittare una casa o stanza a Milano può risultare non così facile come può sembrare. È importante scegliere con cura la zona (per poter essere vicini all’università o all’ufficio) e verificare che sia ben servita dai mezzi pubblici, in quanto il traffico milanese è in aumento anno dopo anno.
Bisogna anche tenere a mente che Milano è una delle città più costose in Italia e, per tal motivo, anche i prezzi medi di affitto di case e stanze sono sopra la media.
Per affittare una stanza in affitto a Milano servono almeno 500 €, per un posto letto fra i 250 e i 300 €, per un appartamento interno in affitto dai 1100 € in su.

Affitti Milano, dove cercare l’affitto:

Se sei uno studente e stai cercando una stanza in affitto a Milano, le zone per te più interessanti possono essere quelle più vivaci, con una variopinta offerta di locali, così da non doverti allontanare troppo da casa per bere qualcosa con gli amici e avere ogni giorno diverse offerte senza dover per forza tornare sempre negli stessi posti.
In occasione dell’EXPO, Milano ha avuto la possibilità di rimettere a nuovo molte zone della città, soprattutto la zona dei Navigli, area della movida milanese per eccellenza. Sappi che in questa zona c’è molta vivacità ed è molto richiesta e per questo motivo i prezzi sono più alti rispetto ad altre zone. Se non amate la confusione, evitate di cercare un affitto qui, in quanto soprattutto il venerdì e il sabato sera le strade si riempiono fino a tarda notte.


Altra zona molto chic ed elegante è Brera, piena di strette viette con una ricca offerta di bar e ristorantini. I prezzi di affitto sono abbastanza alti ed è sicuramente una delle zone più costose di Milano. In questa zona sono presenti l’Accademia di Belle Arti, La Pinacoteca di Brera e la Biblioteca Braidense.
Se andrai a studiare al Politecnico di Milano, una zona non troppo cara e abitata da molti studenti è Città Studi, sicuramente meno cara dei Navigli e più alla portata se stai cercando affitti privati Milano.
Sempre vicino a città studi c’è Lambrate Ventura, uno dei nuovi poli di attrazione per i giovani che durante il FuoriSalone si riempie di eventi ed attività.
Fra le novità degli ultimi anni c’è il quartiere Isola, il cui nome deriva da cambiamenti e ammodernamenti urbanistici della zona che l’hanno divisa dal resto degli altri quartieri. È l’ideale per chi vuole trovare un affitto in una zona più tranquilla ma che comunque sta vedendo crescere e svilupparsi un interessante offerta di locali e ristoranti. Negli ultimi anni i prezzi di affitto di stanze e case in questa zona stanno salendo, ma comunque più abbordabili delle zone centrali di Milano.


Zona Tortona è il regno del famoso FuoriSalone e, per questo motivo, è abbastanza cara e molto frequentata. Piena di showroom, negozi di moda, gallerie d’arte e lavoratori creativi, perfetta per chi vuole respirare creatività e abitare vicino al centro.

Affitto stanza Milano, come risparmiare:

A Milano operano molti agenti immobiliari che offrono alcuni servizi a studenti in cerca di una sistemazione. Purtroppo la maggior parte delle volte viene chiesto come compenso dalle agenzie il pagamento di un’intera mensilità (quindi, per intenderci, se un’agenzia vi trova una stanza da €600/mese voi dovrete pagare 600 € + altri 600 € per la commissione).
Vi viene in aiuto Zappyrent, il sito per affitti che vi fa risparmiare fino al 90% rispetto a un’agenzia immobiliare. Vi offre molto strumenti per trovare la casa o stanza in affitto fra privati, contattare direttamente i proprietari e molto altri.
Se cerchi Affitti a Milano, affidati a Zappyrent cliccando su questo link.

Affitto a Milano, quanto costa di media un affitto:

Come in tutte le città, dipende ovviamente dalle zone. Milano è una città abbastanza costosa se paragonata ad altre città italiane. Di media una stanza in affitto a Milano costa sui 500-600 € al mese. Dai un’occhiata tu stesso ai prezzi aggiornati di stanze e case in affitto a Milano.

Prezzo medio di affitto per quartiere a Milano

ZoneAffitto (€/m² al mese)
Duomo, Brera, Cadorna, Cattolica21,36
Centro – Arco della Pace, Arena, Boccaccio19,15
Centro – Corso Genova, Ticinese17,79
Centro – Moscova, Turati, Palestro20,32
Sempione – Sarpi, Canonica, Piero della Francesca15,38
Washington, Sicilia, San Michele del Carso15,29
Navigli, Darsena16,77
Bocconi, Bligny, Sabotino16,86
Indipendenza, Bacone, Regina Giovanna, Dateo16,95
Centrale, Repubblica, Porta Nuova, Benedetto Marcello16,52
Isola, Stazione Garibaldi, Stelvio15,53
Monumentale, Lancetti, General Govone13,26
Lodi, Brenta, Molise, Martini14,23
Città Studi, Piola, Argonne14,31
Monza-Bicocca, Greco, Padova, Palmanova12,05
Tortona, Savona, Solari10,91
San Siro, Monte Stella, Qt813,31
Ripamonti, Lodi, Bazzi14,37
Lambrate, Ortica, Parco Lambro12,44
Monza-Maggiolina, Pasteur, Trotter13,51
Bovisa, Maciachini, Dergano12,47

Cosa chiedere durante la prima visita alla stanza in affitto

  • Verificate gli impianti elettrici: funzionano?
  • In che stato si trovano le finestre? Gli infissi sono importanti per evitare fuoriuscite di calore e conseguenti costose bollette.
  • Di quale materiale sono le tubature? Se si tratta di piombo, bisogna tenere in conto la tossicità e prendere le dovute precauzioni ogni giorno.
  • Il riscaldamento è centralizzato? Nel caso in cui non ci fosse, il termosifone è in grado di assicurare un adeguato calore?
  • Controlla lo stato dei muri e verifica che non ci sia muffa. Può causare problemi di salute: le sue spore e le sue tossine non devono essere presenti nelle abitazioni dove viviamo e respiriamo.
  • Chiedi informazioni sui vicini, l’appartamento potrebbe avere un vicinato rumoroso e scontroso.

Post popolari degli ultimi 7 giorni

Cosa succede al mio mutuo se la banca fallisce?

Come sospendere le rate del mutuo

Una per tutti! VIABUY Mastercard® Prepagata

Come richiedere l’annullamento di un contratto di mutuo se la rata è diventata troppo alta?

Prestiti a Protestati

I migliori quartieri in cui vivere a Torino se sei uno studente

Prestiti Personali

Tasso Euribor Mutui